Italy

La Corea del Nord lancia altri 4 missili a corto raggio – Mondo

   La Corea del Nord ha lanciato quattro missili balistici a corto raggio in direzione del mare. Lo rendono noto fonti militari sudcoreane, secondo le quali sono stati rilevati lanci “da Tongrim, nella provincia di Pyongan Nord, verso il Mare Occidentale (Mar Giallo) intorno alle 11:32-11:59 di oggi (le 3:32-3:59 in Italia)” , secondo un comunicato dello Stato Maggiore del Paese di Seul.

   La notizia arriva dopo che ieri, in una dichiarazione congiunta al Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite, 12 paesi (Usa, Albania, Ecuador, Francia, India, Irlanda, Giappone, Malta, Norvegia, Sud Corea, Svizzera e Gran Bretagna) hanno chiesto ai membri dell’Onu di “unirsi a noi nel condannare questo comportamento destabilizzante e nell’esortare la Nord Corea ad abbandonare i suoi programmi illegali di armi e ad impegnarsi nella diplomazia verso la denuclearizzazione”. 

   “La Nord Corea ha lanciato un numero senza precedenti di missili balistici nel 2022, più del doppio del totale dell’anno precedente. Si tratta di palesi violazioni di molteplici risoluzioni del Consiglio di Sicurezza. I lanci rappresentano una minaccia non solo per la regione, ma anche per la pace e la sicurezza internazionali dell’intera comunità internazionale”, ha detto l’ambasciatrice americana Linda Thomas-Greenfield, illustrando la  dichiarazione congiunta durante un dibattito al Consiglio di Sicurezza sulla questione.

   Secondo la vice ambasciatrice russa al Palazzo di Vetro,  Anna Evstigneeva, i lanci dei missili di Pyongyang sono invece “il risultato delle attività militari degli Usa”.  “I rischi nella regione sono troppo alti per focalizzarsi solo su una parte, peccato che l’Onu non abbia fornito un quadro completo”, ha aggiunto la diplomatica. Da parte sua, l’ambasciatore cinese all’Onu, Zhang Jun, ha dichiarato che “la Cina è molto preoccupata per l’escalation e le tensioni” nella penisola coreana. “Speriamo che tutte le parti esercitino moderazione ed evitino azioni che portino a errori di calcolo e ad un aumento delle tensioni”, ha detto Zhang, indicando anche lui che i test militari nordcoreani “non sono avvenuti in maniera isolata, ma in relazione alla situazione”, in riferimento alle esercitazioni militari degli Usa nella regione.

    La risposta Usa non si è fatta attendere: “Pyongyang sta contando sulla protezione di due membri del Consiglio che si fanno beffe di questo organo”, ha detto Thomas-Greenfield, ribadendo che le esercitazioni militari congiunte di Usa e Sud Corea “sono difensive e non danneggiano nessuno”. E intanto il ministero della Difesa sudcoreano ha annunciato che anche un bombardiere strategico statunitense B-1B parteciperà oggi alle esercitazioni aeree congiunte in corso. Le manovre sono iniziate lunedì scorso per un periodo di cinque giorni e sono poi state prolungate, a causa appunto del continuo lancio di missili da parte di Pyongyang.




Share this news on your Fb,Twitter and Whatsapp

File source

Times News Express – Breaking News Updates – Latest News Headlines
Times News Express||USA NEWS||WORLD NEWS||CELEBRITY NEWS||POLITICS||TOP STORIES

Show More

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Back to top button
Close